LA SOIA - studioacacia.it

Se avessi un euro per ogni volta in cui mi hanno fatto la domanda : “dottore, la soia è salutare o dannosa per il corpo umano?”, credetemi, sarei veramente ricco. Non dico che si parli più della soia che della crisi attuale, ma sicuramente non c’è studio dietistico, palestra, centro benessere, tavolata di amici, in cui almeno una volta l’argomento soia non sia stato discusso. Attenti poi a parlarne male con i vegetariani, per loro la soia è sacra, come Maometto per i musulmani, una vera chiave della salute.
Sinceramente, prima di esprimermi, approfondirei insieme l’argomento.
La soia è un legume largamente usato nell'alimentazione umana e degli animali da allevamento. Ad oggi è uno dei prodotti alimentari più coltivati nel mondo. Rappresenta una delle principali fonti proteiche di origine non animale, in quanto le sue proteine, sebbene non complete, presentano tuttavia una qualità superiore rispetto a quelle del resto del regno vegetale.  
I sostenitori della soia, affermano che è utile e benefica perché :

-    contiene fitoestrogeni, sostanze benefiche soprattutto se assunte in pre-menopausa, quando sembra possano aiutare ad alleviare i sintomi fastidiosi tipici del periodo.
-    Presenta notevoli proprietà anti-tumorali, specialmente per il tumore della prostata e quello al seno, contrastando la proliferazione cellulare.
-    È in grado di abbassare il colesterolo ematico, soprattutto quello cattivo.
-    Migliora la circolazione e protegge il cuore.

Effettivamente sono a conoscenza di numerosi studi che affermano che quanto detto è vero (almeno per i ricercatori), tuttavia devo anche convenire che il consumo di soia non presenta solo vantaggi, ma anche notevoli pericoli per la salute umana.
-    Come tutti i legumi, la soia contiene delle sostanze chiamate “anti nutrizionali”, dei fitochimici molto dannosi per la salute : creano infiammazione, riducono l’assorbimento di sali minerali e vitamine, causano allergie.
-    È ormai accertato che gli isoflavoni della soia alterano la produzione di testosterone, specialmente nei soggetti di sesso maschile.
-    contiene sostanze capaci di interferire con  l’attività della tiroide, provocando gozzo e ipotiroidismo.
-    Causa allergie gravi, nei lattanti e negli adulti
-    Contiene tossine pericolose per la salute umana

Ragazzi, facciamoci guidare dal buon senso. Vegetariani e non, cerchiamo di non fare della soia il nostro pane quotidiano, limitiamone il consumo a due volte la settimana, così bilanceremo i pro e i contro, senza danni per la nostra salute.

 

Segui il nostro canale Video





Regole nutrizionali

Sei tutto ciò che mangi